Production Guide di Genova Liguria Film Commission: un database di figure professionali liguri per il comparto dell’audiovisivo.

A seguito di questo difficile periodo che coinvolge tutte le aziende del nostro Paese, Genova Liguria Film Commission vuole dare un impulso alla ripresa delle attività creando un nuovo contenitore di figure professionali per far fronte a questa emergenza, il tutto all’insegna della speranza e della voglia di guardare sempre avanti, ricominciando a lavorare al più presto.

Tale contenitore, denominato Production Guide, è rivolto alle maestranze liguri impegnate nell’ambito degli audiovisivi ed è suddiviso in cinque sezioni:

1. SOCIETÀ DI PRODUZIONE E CO-PRODUZIONE;

2. PROFESSIONISTI;

3. STRUTTURE DI SERVIZIO;

4. ATTRICI E ATTORI;

5. SALE.

 

Tutti i candidati, a eccezione degli attori, potranno indicare sia l’attività principale sia una lista di

attività secondarie, per poter consentire quanto più possibile l’accesso alle opportunità di lavoro,

da un lato mantenendo uno schema semplice e comprensibile all’utente, dall’altro imponendo

criteri da cui discenda una professionalità attendibile. L’obiettivo è aggiornare la mappatura di un settore, quello dell’audiovisivo ligure, che negli ultimi anni è stato protagonista di una crescita significativa. Ciò è avvenuto sia per le capacità interne del comparto, che ha saputo espandersi anche grazie al sostegno del bando POR FESR Liguria 2014-2020 “Interventi a sostegno delle produzioni audiovisive”, sia per l’importante apporto delle grandi produzioni che scelgono la Liguria e agiscono da driver sul territorio, coinvolgendo maestranze a ogni livello della catena produttiva. Una nuova production guide è quindi un passaggio necessario, per esprimere al meglio le potenzialità dell’audiovisivo ligure.

Sarà previsto il coinvolgimento sia delle Associazioni di Categoria Confartigianato e CNA Liguria, sia delle Camere di Commercio della Liguria. Queste ultime rappresenteranno un supporto fondamentale, per raggiungere ambiti professionali che si ritengono utili e che si intendono avvicinare sempre di più alle attività istituzionali di GLFC.

 

Attori e Attricihttps://forms.gle/KwefTzG4z2JoVm9N6

Professionistihttps://forms.gle/wTSLMgmVjBTCi8hz6

Salehttps://forms.gle/gtWNLwJJTmcbqJgm7

Società di Produzione e Co-Produzionehttps://forms.gle/kAbUz8MkcNCL9j1w8

Strutture di serviziohttps://forms.gle/zAQ4AyoMmpiedfSi8

Per interviste e ulteriori informazioni contattare:

 

 

Roberto Lo Crasto Consigliere GLFC

Cell. 347-2117805

Ricerca Figure professionali per Progetto Challenge

Il progetto di educazione all'immagine sul cinema a scuola denominato Challenge ideato da Daniele Mignemi (attore ed educatore http://www.danielemignemi.it) e supportato da Genova Liguria Film Commission, dal Liceo Cassini, dal Liceo Emiliani, dall'IISS Marsano, sta cercando figure professionali da inserire e con cui migliorare ulteriormente il progetto sia nella fase formativa che in quella produttiva. Sono alla ricerca in particolare delle seguenti figure:

-Location Manager
-Segretario di Edizione
-Tecnico del suono
-Microfonista
-Scenografo/Set designer
-Costumista/Costume Designer
-Truccatore/Parrucchiere
-Troupe Elettricisti
-Troupe Macchinisti
-Operatori Macchina
-Autista MDP con furgone
-Data Manager
-Casting Director
-Consulente per partecipazione a bandi

Qualsiasi altra figura professionale non presente nell'elenco di cui sopra, se ritiene di poter apportare il proprio contributo al progetto, può avanzare la propria candidatura che verrà comunque valutata e presa in considerazione. 
Per candidarsi o avere maggiori informazioni potete scrivere all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . 

Il progetto nasce a seguito del progetto di Alternanza Scuola Lavoro "Giovani Cineasti", svolto al Liceo Cassini, durante il quale è stato prodotto un breve cortometraggio interamente realizzato dai ragazzi a tema cyberbullismo.

Visto il successo riscontrato, si è pensato di estendere il progetto in maniera tale da realizzare, con mezzi più professionali, il primo episodio di quella che sarebbe la prima serie TV nata in seguito ad un progetto scolastico, da girare interamente a Genova (per questo motivo gran parte del cast artistico ma anche di quello tecnico sarà locale) e che punti ad una distribuzione internazionale.

A tal proposito sono stati contattati alcuni attori di rilievo, riconosciuti come grandi professionisti dal mondo dello spettacolo, che si sono resi disponibili a credere nel progetto. 

Per realizzare questo ambizioso progetto, verrà avviata una fase formativa d'eccellenza all'interno della scuola durante la quale i ragazzi verranno formati nei vari reparti da professionisti del settore. Si sta lavorando per coinvolgere altre scuole del territorio in modo da dare la possibilità a tutti i ragazzi delle scuole genovesi di poter partecipare.

Lo scorso anno scolastico è stata presentata una versione ridotta del progetto al salone dell'orientamento e avviato, in parte, la fase formativa (44h per più di 100 studenti) avvalendosi dell'esperienza professionale di Alessandro Prete (attore, acting coach e regista), Roberto Lucarelli (Direzione della Fotografia) Giusy Capozzi (segretaria di edizione, assistente alla regia, casting director) e Federica Ambrogio (Amm. Delegato Apogeo Srl).

Il fine è quello proseguire mantenendo lo stesso standard di qualità e riprendere con la fase formativa non appena l'emergenza sanitaria in corso volgerà al termine per poi, una volta terminata la formazione in aula, coinvolgere i ragazzi anche in ogni fase della filiera produttivadell'episodio pilota, dai casting, ai giorni di ripresa, durante i quali verranno convocati sul set per dare il loro contributo, ognuno nel settore di competenza per cui si è formato, fino alla post-produzione, ovviamente, sempre coadiuvati dai professionisti del settore.
L'obiettivo è quello di iniziare a girare questo primo episodio pilota entro la fine del nuovo anno scolastico 2020/2021, per poi produrre, in un secondo momento, la serie o comunque un capitolo secondo.

GLFC combatte la diffusione del virus SARS (Severe Acute Respiratory Syndrome) CoV-2 causa della malattia COVID-19 garantendo la qualità e la continuità del servizio

In riposta alla diffusione del Coronavirus la GLFC si è impegnata, fin da subito, a garantire che tutte le attività lavorative svolte presso gli uffici e presso la struttura da noi gestita, si svolgessero nel rispetto dei massimi standard di sicurezza sanitaria assicurabili in questa emergenza. Per leggere il testo ufficiale clicca qui.

Il tutto è avvenuto in concertazione con il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

Per la GLFC è prioritario tutelare la salute di tutto il personale e delle loro famiglie, delle persone con cui quotidianamente opera e si interfaccia, e contribuire al perseguimento di un importante obiettivo istituzionale.

Le azioni da noi svolte a partire dal 27 febbraio scorso ad oggi:

 

 - È stata immediatamente istituita un’ unità di crisi con l’organizzazione di un Consiglio Direttivo in video conferenza sul COVID-19;

 

 - È stata creata una newsletter per fornire comunicazioni e informazioni utili relative all’emergenza COVID-19 e fornito i numeri per avere informazioni e chiarimenti;

 

 - È stato distribuito a tutti gli addetti ai lavori un “protocollo salute e sicurezza”, contenente le misure comportamentali e di igiene personale fornite da Regione Liguria per ridurre l’esposizione al

  virus e la sua trasmissione;

 

 - Vengono tempestivamente recepite e comunicate le disposizioni di volta in volta contenute nei Decreti ministeriali, di Regione Liguria e del Comune di Genova per quanto concerne la ns sede    genovese. Gli stessi sono adottati e divulgati tra le ns imprese del PACC;

 

 - Abbiamo sospeso le riunioni “fisiche” ed avviato da subito riunioni in video conferenza, come prevede il ns Statuto anche in merito a riunioni del Consiglio Direttivo;

 

 - Si è sospeso l’accesso del nostro personale presso la sede, avviato per alcune persone il lavoro in smart working e per altre avviato il sistema di ferie come da primo Decreto e successivamente  di Cassa Integrazione dopo il 3 di aprile;

 

 - Abbiamo potenziato il nostro sistema di infrastrutture informatiche in dotazione per garantire l’operatività del nostro gruppo di lavoro;

 

- Continueremo a tenere monitorata la situazione e tempestivamente, nel caso ce ne fosse bisogno, adotteremo ulteriori misure per contrastare la diffusione del Covid-19.

 

Stiamo inoltre comunicando con gli Enti Regionali e Società per Cornigliano per verificare se è possibile concedere l’annullamento di una mensilità del contratto di prestazione servizi per le imprese del PACC.

 

Il nostro lavoro non si ferma, anzi sono attive tutte le divisioni a supporto degli Enti, delle Case di

Produzione e degli operatori del settore.

 

Cristina Bolla

Presidente

Genova Liguria Film Commission

Un cartone animato genovese per spiegare la pandemia ai bambini

Un gruppo di professionisti illustratori, operatori, doppiatori, grafici del Polo di Produzioni Audiovisive di Cornigliano, che ha sede a Villa Bombrini, legato a GLFC, in collaborazione con La Protezione Civile e i distretti Lions, ha creato un cartone animato per spiegare ai bambini più piccoli cosa sta succedendo attorno a loro e come possono proteggersi dal coronavirus. Protagonista è Martina, una bimba che, insieme a un leone pupazzo, e con l'aiuto di super-eroi in camice e mascherina, riuscirà a combattere e sconfiggere un terribile virus che arriva dallo spazio.

«Con questo video vogliamo parlare ai bambini nel loro linguaggio – ha spiegato Sergio Gambino, consigliere delegato alla Protezione civile -  per far comprendere in modo più semplice l'importanza dei sacrifici che stanno facendo e inoltre ribadire ancora una volta ai loro genitori l'importanza di stare a casa».

Per maggiori informazioni, e per vedere il cartone: https://www.ilsecoloxix.it/eventi/2020/04/02/news/un-cartone-animato-genovese-per-spiegare-la-pandemia-ai-bambini-1.38669796?refresh_ce

NETFLIX E ITALIAN FILM COMMISSIONS DANNO VITA AL FONDO DI SOSTEGNO PER LA TV ED IL CINEMA NELL’EMERGENZA COVID-19

Netflix e l'Italian Film Commission hanno annunciato oggi la creazione di un Fondo di Sostegno per la TV ed il Cinema nell’emergenza COVID-19,con l’obiettivo di fornire supporto emergenziale a breve termine alle maestranze e alle troupe dell’industria audiovisiva italiana direttamente colpite dallo stop alle produzioni sul territorio per la crisi legata al Coronavirus. Netflix metterà a disposizione un milione di euro, che sarà gestito da Italian Film Commission e sarà destinato al supporto di emergenza a figure professionali dell’industria televisiva e cinematografica come ad es. elettricisti, montatori e truccatori, il cui lavoro è stato maggiormente colpito dalla pandemia in corso.

“Siamo felici di lavorare con Italian Film Commissions per supportare i professionisti della filiera televisiva e cinematografica maggiormente colpiti dall'emergenza Coronavirus. Le maestranze e le troupe sono sempre state di vitale importanza per il successo di Netflix ed ora vogliamo fare la nostra parte ed aiutare coloro che ne hanno maggiormente bisogno in un momento senza precedenti come quello che stiamo vivendo”  ha dichiarato Felipe Tewes, Direttore delle Serie Originali per Europa ed Africa in Netflix.

Per leggere il comunicato stampa clicca qui.

Ulteriori dettagli sul fondo e sui criteri per accedervi sono in fase di definizione e saranno resi noti nelle prossime settimane sul sito di Italian Film Commissions: www.italianfilmcommissions.it

Cartoline della Liguria - Liguria Set

Genova Liguria Film Commission ha dato il via alla campagna promozionale denominata "Cartoline della Liguria-Liguria Set" con immagini della nostra Regione da Levante a Ponente.
Non appena sarà passato questo brutto momento vi aspettiamo per venire a girare in queste magnifiche location!cartolina 1

La mia città dagli amori in salita,
Genova mia di mare tutta scale
e, su dal porto, risucchi di vita
viva fino a raggiungere il crinale
di lamiera dei tetti.

(Giorgio Caproni)CARTOLINE dalla Liguria-Genova foto   Claudia Oliva GLFC


Streghe e magia svelano qualcosa di noi: l’aspirazione dell’uomo a voler cambiare il proprio destino, il desiderio di raggiungere una felicità facile e impossibile.

(Dario Argento)

Triora rid.CARTOLINE dalla  Liguria-Genova foto Claudia Oliva GLFC

 

È la Liguria terra leggiadra.
Il sasso ardente, l'argilla pulita,
s'avvivano di pampini al sole.
È gigante l'ulivo. A primavera
appar dovunque la mimosa effimera.
Ombra e sole s'alternano
per quelle fondi valli
che si celano al mare,
per le vie lastricate
che vanno in su, fra campi di rose,
pozzi e terre spaccate,
costeggiando poderi e vigne chiuse.
In quell'arida terra il sole striscia
sulle pietre come un serpe.
Il mare in certi giorni
è un giardino fiorito.
Reca messaggi il vento.
Venere torna a nascere
ai soffi del maestrale.
O chiese di Liguria, come navi
disposte a esser varate!
O aperti ai venti e all'onde
liguri cimiteri!
Una rosea tristezza vi colora
quando di sera, simile ad un fiore
che marcisce, la grande luce
si va sfacendo e muore.
 
Vincenzo Cardarelli
 
cartolina camogli 2
 

“Il cielo terso si tuffa nel mare turchese.
La macchia mediterranea osserva muta in un tripudio di aromi.
E la tranquilla baia attende l’arrivo dei pescatori nel fresco mattino di primavera” 

Francesco Venditto
Cartolina Sestri Levante

 

Genova ore 11:36

invito evento GLFC

Genova Ore 11:36, un non fiction film che documenta il crollo di Ponte Morandi con le testimonianze di chi lo ha vissuto o subito: un lungometraggio in cui si alternano le voci dei testimoni, dei parenti delle vittime, dei feriti, scritto da Giorgio Nerone e Fabrizia Midulla con Emilio Fabio Torsello con la regia di Emiliano Bechi Gabrielli, per la casa di produzione 42° parallelo in collaborazione con RaiCinema. Il lungometraggio è stato presentato al Festival di Venezia 2019, dove ne è stato proiettato il trailer.

Digital Fiction Festival

IL Digital Fiction Festival è il primo festival italiano dedicato alle migliori fiction internazionale. A curare la direzione artistica Walter Iuzzolino, uno fra i maggiori esperti del settore, editor del canale britannico Channel 4 e ideatore del servizio di streaming Walter Present.

View the embedded image gallery online at:
http://www.glfc.it/it/news?limitstart=0#sigFreeId62bc6e7c13

I premi: "Spin", la serie francese che narra la lotta all'ultimo respiro tra due spin doctor per far eleggere il proprio candidato alla presidenza della Repubblica si è aggiudicata it premio del pubblico per la "Migliore Fiction". Sempre a "Spin" il premio della commissione tecnica per la "Migliore Sceneggiatura". Il premio per la "Direzione artistica" è stato assegnato alla svedese "Thicker than water" e quello per la "Migliore Regia" a "Deutschland 83". Simon Sears e Simone Spoladore, protagonisti di "Ride upon the storm" e "Magnifica" si sono aggiudicati, rispettivamente, ilPremio come migliori performance maschile e femminile.

Secondo bando per interventi a sostegno delle produzioni audiovisive

La Giunta regionale ha approvato con deliberazione n. 891 del 31 ottobre 2018, il secondo bando "Interventi a sostegno delle produzioni audiovisive" nell'ambito dell'azione 3.3.2 Asse 3 - Competitività delle imprese, del Po Fesr Liguria 2014-2020.

L'obiettivo del bando è favorire la crescita delle imprese di produzione locali attraverso il sostegno allo sviluppo di progetti e la produzione audiovisiva di imprese nazionali e internazionali. Si articola in 2 sottomisure:


a. Sviluppo: sostegno alle imprese liguri di produzione audiovisiva per avviare un nuovo progetto, individuare partner che co-producano, partecipare a mercati di settore, attrarre finanziamenti, partecipare a programmi ed eventi che aiutino lo sviluppo creativo e finanziario dell'opera.
b. Produzione: sostegno alle imprese nazionali e internazionali di produzione audiovisiva per produrre opere audiovisive (preparazione, lavorazione, post-produzione) sul territorio regionale e destinate alla distribuzione nazionale e internazionale.


I destinatari sono:
a. Sviluppo: Imprese e Associazioni;
b. Produzione: Imprese.


Sono ammesse le seguenti tipologie di progetti:
Lungometraggi (durata superiore a 75 minuti)
Serie TV (durata superiore a 100 minuti)
Serie Web (durata superiore a 50 minuti)
Cortometraggi (durata inferiore a 75 minuti)


L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, con percentuali differenti in relazione alla sottomisura, alla tipologia di progetto e al punteggio conseguito in graduatoria. Il contributo massimo concedibile è pari:


• all'80% del budget per la sottomisura a) Sviluppo
• al 60% del budget per la sottomisura b) Produzione.


Le risorse assegnate al bando sono pari a 1.000.000 di euro, ripartite tra le 2 sottomisure (20% per Sviluppo e 80% per Produzione).


Sono previste due finestre per la presentazione delle domande:


dal 26 novembre 2018 al 15 gennaio 2019 per il primo periodo di apertura dei termini per la presentazione delle domande
dal 30 maggio 2019 al 28 giugno 2019 per il secondo periodo di apertura.


Le domande potranno essere inviate dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle ore 17.30 (salvo festività), redatte esclusivamente on line accedendo al sistema Bandi on line dal sito internet www.filse.it. La procedura informatica sarà disponibile nella modalità off-line a far data dal 20 novembre2018 per il primo periodo di apertura e dal 15 maggio 2019 per il secondo periodo di apertura. Ogni richiedente può presentare una domanda per ciascuna sottomisura purché afferenti diverse tipologie di progetti.

Nei link di seguito è possibile consultare e scaricare il bando:
https://bit.ly/2PF7Np0

Bando per le imprese audiovisive in Liguria

La Giunta regionale ha approvato con deliberazione del 4 luglio 2017, il bando "Interventi a sostegno delle produzioni audiovisive" nell'ambito dell'azione 3.3.2 Asse 3 - Competitività delle imprese, del Po Fesr Liguria 2014-2020.

L'obiettivo del bando è favorire la crescita delle imprese di produzione locali attraverso il sostegno allo sviluppo di progetti e alla produzione audiovisiva e all'attrazione di imprese nazionali e internazionali di produzione cinematografica e audiovisiva.

Si suddivide in 3 sottomisure:

Sviluppo: sostegno alle imprese liguri di produzione audiovisiva per avviare un nuovo progetto, individuare partner che co-producano, partecipare a mercati di settore, attrarre finanziamenti, partecipare a programmi ed eventi che aiutino lo sviluppo creativo e finanziario dell'opera
Produzione: sostegno alle imprese liguri di produzione audiovisiva per produrre opere audiovisive (preparazione, lavorazione, post-produzione) sul territorio regionale e destinate alla distribuzione nazionale e internazionale
Attrazione: attrarre imprese di produzione audiovisiva indipendenti, per la produzione di opere audiovisive sul territorio della Liguria.

Le domande, redatte esclusivamente on line accedendo al sistema Bandi on line dal sito internet filse.it, potranno essere presentate dal 11 settembre 2017 al 22 settembre 2017.

La procedura informatica nella modalità off-line sarà disponibile dal 1° settembre 2017. Ogni richiedente può presentare un'unica domanda, anche a valere su più sottomisure.

L'istruttoria delle domande viene effettuata da FI.L.S.E. S.p.A. con procedura valutativa a graduatoria.


Nei link di seguito è possibile consultare e scaricare il bando:

http://www.filse.it/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=215&Itemid=154

http://www.regione.liguria.it/argomenti/vivere-e-lavorare-in-liguria/affari-e-fondi-europei/por-fesr-2014-2020/i-bandi-del-por-fesr-2014-2020/publiccompetition/613-por-fesr-2014-2020-asse-3-azione-3-3-2-interventi-a-sostegno-delle-porduzioni-autovisive.html?view=publiccompetition&id=613:por-fesr-2014-2020-asse-3-azione-3-3-2-interventi-a-sostegno-delle-porduzioni-autovisive